Quanto è vulnerabile la tua azienda?

Set 15, 2022

Se ti stai interessando alla sicurezza informatica della tua azienda è probabile che tu abbia già sentito parlare della VAPT.

Si tratta, infatti, di una procedura molto importante in ambito di cybersecurity che, soprattutto negli ultimi anni, si sta ritagliando un ruolo sempre più rilevante.

Ma in cosa consiste, esattamente, la VAPT?

Innanzitutto, partiamo dalla base: la sigla VAPT significa Vulnerability Assessment and Penetration Test ed il suo obiettivo è quello di ridurre drasticamente il rischio di attacchi informatici, fornendo una chiara visione del livello di sicurezza informatica dell’azienda.

Come si può intuire dal suo nome, si tratta di una procedura volta a valutare le vulnerabilità informatiche dell’impresa.

Grazie ad un’attenta analisi svolta da personale esperto, è infatti possibile individuare i punti critici in ambito di cybersecurity dell’azienda e valutare il grado di rischio che ognuno di essi comporta.

Nel corso della procedura VAPT, uno degli step svolti è, inoltre, quello del Penetration Test, il quale consiste nella simulazione di un attacco informato ai danni dell’azienda con l’obiettivo di testarne la sicurezza.

La combinazione di Vulnerability Assessment e Penetration Test rappresenta senza dubbio un primo passo fondamentale per capire l’affidabilità dal punto di vista informatico del proprio sistema di sicurezza aziendale.

Si tratta di una misura che risulta tanto più essenziale in questo periodo storico, nel quale le violazioni informatiche a danno delle imprese stanno aumentando vertiginosamente, anno dopo anno.

Hard and Soft House e la VAPT

Nel dettaglio, come viene svolta la VAPT dal nostro team di esperti?

A livello operativo, essa può riassumersi in quattro fasi:

  1. lo studio di tutte le risorse hardware e software dell’azienda;
  2. l’individuazione delle vulnerabilità presenti, anche mediante la simulazione di attacchi esterni ed interni;
  3. l’analisi delle vulnerabilità per comprenderne origini e cause;
  4. la quantificazione del rischio: per ogni vulnerabilità si classifica la gravità e il livello di priorità della sua risoluzione.

Il primo risultato di questa procedura è rappresentato da un report contenente un quadro a 360° di tutte le vulnerabilità informatiche aziendali e i relativi gradi di rischio.

Ma perché non può essere svolta una sola volta?

È importante specificare che tale procedura dovrebbe essere svolta con cadenza periodica, preferibilmente annuale.

Questo perché le caratteristiche del sistema ICT possono cambiare e, allo stesso modo, anche le tipologie di attacco informatico.

La necessità di svolgere la VAPT non deve comunque rappresentare un ostacolo per l’azienda: i nostri esperti sono infatti in grado di svolgerla senza intaccare in alcun modo l’operatività della stessa.

Credi che sia giunto il momento di svolgere un Vulnerability Assessment & Penetration Test alla tua azienda?

Vorresti ricevere ulteriori dettagli riguardo a vantaggi, modalità e costi?

Visita il nostro sito a questo link oppure contattaci: i nostri esperti potranno rispondere alle tue domande e trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze.

Notizie In primo piano

Quanto è vulnerabile la tua azienda?

Quanto è vulnerabile la tua azienda?

Se ti stai interessando alla sicurezza informatica della tua azienda è probabile che tu abbia ...
CyberSecurity
La potenza di un’assistenza innovativa e proattiva

La potenza di un’assistenza innovativa e proattiva

L’innovazione è un processo costante, qualcosa che avviene all’ordine del giorno e che ...
Supporto Tecnico
HSH e l’Information Technology

HSH e l’Information Technology

L’obiettivo di un’azienda come Hard and Soft House è di fornire al cliente soluzioni ...
CyberSecurity